Spazio Libero Cervantes

“Le vostre menzogne non fermeranno il nostro ricordo”

Redazione 10 febbraio 2017 Città, Comunicati stampa, Scuola
“Le vostre menzogne non fermeranno il nostro ricordo”

Catania, 10 febbraio 2017 – Questa mattina al Liceo classico Mario Cutelli i ragazzi di Assalto studentesco, organizzazione studentesca dello Spazio libero Cervantes, hanno esposto uno striscione davanti l’istituto e svolto un volantinaggio in ricordo dei martiri delle foibe e dell’esodo istriano giuliano dalmata.

“Le vostre menzogne non fermeranno il nostro ricordo” cita lo striscione firmato da Assalto studentesco a conseguenza del rifiuto alla richiesta di realizzare una mostra in ricordo delle foibe e dell’esodo istriano giuliano dalmata del Dirigente scolastico e la partecipazione di un professore della scuola a un convegno negazionista.

“E’ incredibile che ancora oggi qualcuno abbia il coraggio di negare le atrocità avvenute dopo la fine della seconda guerra mondiale lungo il confine nordorientale – esordisce Simone Granata, responsabile di Assalto studentesco – o il giustificazionismo di qualcuno che interpreta le foibe come risposta a violenze italiane, ma ci sbalordisce ancora di più che ‘questa istituzione scolastica non possa accettare’ la nostra richiesta di realizzare a nostre spese una mostra per celebrare il 10 febbraio, Giornata del ricordo nazionale”.

“Non siamo interessati a far polemica o entrare nel gioco del rimbalzo di accusa, o smontare scuse davvero ridicole che abbiamo letto in giro, – continua il responsabile di Assalto studentesco – ci dispiace piuttosto che la dirigenza dell’istituto abbia sottovalutato l’importanza di questagiornata”.

“Negare, giustificare o ridimensionare quanto patito dal popolo istriano giuliano dalmata, – afferma Granata- costituisce una nuova forma di violefoibe cutellinza che non possiamo accettare, tantomeno una negazione a svolgere un’iniziativa senzagiusto motivo”.

La mostra fotografica promossa da Assalto studentesco e dal Comitato 10 Febbraio di Catania voleva essere un modo (a costo zero per la scuola, che non facesse ‘perdere’ ore di scuola agli studenti), per accendere i riflettori sul tema troppo spesso dimenticato delle foibe e ricordare l’esodo istriano giuliano dalmata.

“In passato al Cutelli, cosi come in tantissime altre scuole, – conclude Simone Granata – abbiamo promosso e realizzato iniziative a ricordo del 10 febbraio: mostre, conferenze e incontri tematici, cosi come tante altre iniziative che ci hanno visto protagonisti; stasera alle 18 si svolgerà la fiaccolata in via Etnea: invitiamo tutti a partecipare”.

Like this Article? Share it!

Comments are closed.