Spazio Libero Cervantes

“Patria o muerte!”: lo Spazio Libero Cervantes ricorda il Che

Redazione 9 ottobre 2017 Città, Comunicati stampa
“Patria o muerte!”: lo Spazio Libero Cervantes ricorda il Che

Nella notte del 9 ottobre sono stati affissi a Catania diversi striscioni a firma ‘Cervantes’ con scritto “Patria o muerte”, per ricordare l’anniversario dell’uccisione di Ernesto Guevara de la Serna, passato alla storia come il Che.

Per noi il ‘Che’ non è un venditore di magliette e nemmeno un poster da cameretta. Nonostante le tante distanze ideologiche riconosciamo in Ernesto Che Guevara, assassinato all’alba del 9 ottobre del 1967 da un commando di militari boliviani con l’aiuto della CIA, un esempio di lotta: un rivoluzionario vero che ha sacrificato la propria vita per la patria”.

Non vogliamo certo appropriarci dell’icona comunista che è stata indossata da diverse generazioni di compagni negli anni, gli stesse che magari oggi lo stesso Che metterebbe al muro per aver svenduto il nostro popolo e la nostra patria ai poteri forti e alla perversione più totale.

A noi, a 50 anni dall’uccisione, interessa ricordare chi si è sacrificato per la propria Idea, per il Popolo e per la Patria e per ridare anche la giusta dignità a un combattente mercificato e trasformato in un poster o una maglietta.

“Hasta la Victoria siempre. Patria o muerte!”

IMG_7974

Like this Article? Share it!

Comments are closed.